Menu Principale
Pagina iniziale
Commissioni
Consiglio Pastorale
Bollettino Parrocchiale
Pagine Gialle del volontariato
Centro d'ascolto
Contatti
Appuntamenti
Calendario liturgico
Calendario Sala Giovanni Paolo II
BattesimI
Iscriviti alla Newsletter
Programma Gruppo famiglie
Foto Festa 2014
Informazioni su
Asilo S.Mamante
Catechismo
Gruppo giovani
Gruppo famiglie
Gruppo carcere
Una rete di famiglie per
Corso fidanzati
Gruppo coro
Canti Matrimonio
Cinema
Benedizioni Pasquali

Oratorio PDF 

L’Oratorio della Parrocchia è uno spazio aperto ai bambini dove si aprono a vivere l’amicizia, il gioco, in un clima di allegria. Viene gestito dai ragazzi più grandi, gli animatori. Il vero protagonista all’oratorio è quindi l’animatore: davanti ai bambini più piccoli è chiamato ad accoglierli, ad ascoltarli, a farsi modello di amicizia e divertimento.
L’animatore è un qualunque ragazzo delle superiori che ama stare con i più piccoli. Si gioca, si canta, si fanno lavori manuali, si impara che è bello stare insieme. Un'altra presenza importante sono le mamme e i papà, sempre invitati a restare con noi: è segno che il vero spazio per divertirsi c’è quando si sta come in famiglia, e per questo alcuni adulti si sono presi l’impegno di accompagnare i bambini e gli animatori.
Come si diventa animatori? Il primo passo è volersi mettere a servizio dei più piccoli, mettendo a disposizione qualche domenica pomeriggio. C’è chi invece ne fa una vera scelta di responsabilità, nata spesso su suggerimento dei propri educatori del gruppo di riferimento.
L’oratorio non si esaurisce nel periodo tra Ottobre e Maggio, ma propone varie attività extra: la serata di Natale, l’epifania, lo spettacolo teatrale, e a giugno le settimane dell’Estate Ragazzi.
Chi può venire in Oratorio? E’ rivolto ai bambini in età compresa tra la II elementare e la III media.


Contatti:

L’Oratorio si ritrova nella sala parrocchiale Giovanni Paolo II la domenica pomeriggio, dalle 14.30 alle 16.30 nei mesi tra Ottobre e Maggio. Per
informazioni rivolgetevi ai responsabili o agli educatori dei gruppi.