Menu Principale
Pagina iniziale
Commissioni
Consiglio Pastorale
Bollettino Parrocchiale
Pagine Gialle del volontariato
Centro d'ascolto
Contatti
Appuntamenti
Calendario liturgico
Calendario Sala Giovanni Paolo II
BattesimI
Iscriviti alla Newsletter
Programma Gruppo famiglie
Foto Festa 2014
Informazioni su
Asilo S.Mamante
Catechismo
Gruppo giovani
Gruppo famiglie
Gruppo carcere
Una rete di famiglie per
Corso fidanzati
Gruppo coro
Canti Matrimonio
Cinema
Benedizioni Pasquali

ASP, Servizi Sociali Comunali PDF 

L'ASP (Azienda Servizi alla Persona) è la "società" che coordina i servizi sociali dei comuni del territorio imolese. Nell'ASP da qualche anno
a questa parte sono confluiti i servizi sociali e la Casa Protetta del comune di Medicina. È quindi una realtà comunale, che però opera con diverse persone che fanno volontariato: dagli anziani che guidano il pulmino, ai giovani volontari dell'anno di volontariato sociale, alle tante persone che hanno parenti o gravitano attorno a queste strutture.
Il servizio civile regionale per ragazzi dai 15 ai 18 anni, in accordo con la scuola frequentata, prevede un impegno di 40 ore che comprendono una parte di formazione concentrate in un breve periodo o dilazionate nell'arco dell'anno scolastico. Le ore possono essere svolte all'interno del Centro Diurno Anziani, in affiancamento agli animatori con cui collaborano per la realizzazione di attività ricreative, o in affiancamento al personale socio assistenziale per piccole e semplici attività assistenziali. Attività ricreative organizzate e gestite all'interno di gruppi con il coordinamento di adulti. Solitamente saltuarie e riconducibili a momenti particolari dell'anno (Natale, Carnevale, ecc.).

Le attività di servizio civile per gli adulti sono diverse:
Accompagnamento da e per il Centro Diurno Anziani utilizzando i mezzi dei servizi sociali e previa specifica formazione per l'utilizzo dei mezzi attrezzati per il trasporto dei disabili in carrozzina. È un impegno di circa un paio di ore al mattino e altrettante nel pomeriggio dal lunedì al venerdì. Il sabato anche il ritorno è previsto in mattinata.
Animazione al centro diurno o in casa protetta in affiancamento al personale delle strutture per organizzare e gestire momenti ricreativi, per l'animazione della Messa, per agevolare le uscite sul territorio, per aumentare i momenti della giornata dedicati alla relazione con gli ospiti delle strutture.
Accompagnamento di anziani con limiti di deambulazione per visite specialistiche o terapie riabilitative sia presso il polo ospedaliero di Medicina che presso altri presidi del territorio (Imola, Castel San Pietro, Budrio, ecc.). L'impegno è saltuario e può essere definito settimanalmente in relazione alle esigenze del servizio e alla disponibilità dei singoli.
Sostegno di nuclei monogenitoriali nella gestione/custodia di figli minori svolte su specifi progetti concordati e definiti con l'assistente sociale che ha in carico il nucleo famigliare finalizzate a garantire un supporto a quelle mamme prive di una rete famigliare e faticano ad organizzare eventuali turni od orari di lavoro con gli orari di apertura dei servizi scolastici. L'impegno è variabile in relazione alle esigenze dei nuclei e alla disponibilità dei singoli.
Appoggio di educatori che svolgono un laboratorio settimanale con disabili: affiancamento e assistenza di coloro che evidenziano maggiore difficoltà nello svolgere le attività concordate. L'impegno è un paio di ore una volta la settimana presso la sala condominiale degli appartamenti protetti. Si sta cercando di organizzare anche la frequenza ad un'attività di ippoterapia, ma, al momento, mancano i volontari per farlo.
Attività rivolta ad anziani con problemi di demenza e ai loro familiari perché possano condividere un paio di ore in cui scambiarsi idee e riflessioni sulla diffioltà e la fatica quotidiana a prendersi cura dei loro cari, in un contesto di mutuo aiuto. La presenza di volontari potrebbe aiutare e facilitare il compito del personale presente.

A chi è rivolto:

Ad eccezione delle attività di guida, nessuna delle altre richiede competenze o abilità particolari, solo la disponibilità a mettersi in gioco, a
stare nella relazione con persone sole o in difficoltà con una funzione di accoglienza, ascolto e servizio.
Tutti i volontari sono regolarmente coperti da un'assicurazione a carico dell'ente, sia per responsabilità civile che per eventuali infortuni. E' prevista la possibilità di un rimborso delle spese sostenute previo accordo e definizione delle stesse in base al progetto e alle attività cui si partecipa.
Coloro che dispongono di abilità e competenze particolari (canto, musica, ballo, ecc.) possono offrirla anche solo una tantum in occasione di feste organizzate nelle strutture o per i laboratori del sabato organizzati per far conoscere ai bambini tradizioni, usi, costumi, attività ormai in disuso.

Contatti:
Azienda Servizi alla Persona, Circondario Imolese
Via Saffi, 73, 40059 Medicina
Telefono: 051.697.39.00